Insufficienza linfatica

Esistono tre tipi di circolazione:

  1. la arteriosa;
  2. la venosa;
  3. la linfatica.

I vasi linfatici, che si trovano in tutto il corpo, servono al trasporto della linfa che, tra l’altro, è costituita da sostanze di rifiuto le quali, come tali, devono essere eliminate. La parete dei capillari linfatici è sottilissima e debolissima per cui è molto esposta alla possibilità di deteriorarsi. Ciò porta, negli arti inferiori (è qui che i danni si verificano più facilmente) alla formazione di accumuli di linfa nelle zone più basse, con aumenti di volume che spesso sono ineliminabili e si aggravano sempre di più. Nel tempo può prodursi la cosiddetta “elefantiasi”: le gambe sono “a colonna”, molli, spesso dolenti. La terapia deve essere la più tempestiva possibile, e avvalersi di armi sofisticate, come:

  1. la pressoterapia;
  2. il linfodrenaggio elettronico;
  3. il laser.

Tutte queste metodiche servono a scaricare l’arto inferiore dagli accumuli linfatici e a irrobustire la parete dei vasi non ancora lesionati.

 

Potresti essere interessato anche agli articoli:
“Circolazione Linfatica”;
“Cellulite – Intervista al dott. Gaetano Perna”;
“Cellulite – Glossario”.

 

Contattaci

Puoi contattarci nel modo che preferisci: per telefono, durante gli orari di ufficio, oppure compilando il modulo di contatto. 

Rispondiamo a tutti entro 24 ore lavorative.

Come contattarci:

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Compila il form o chiama allo 095 551468

Nome

La tua email (richiesto)

Indica il tuo numero di telefono e ti ricontatteremo (richiesto)

Descrivi il tuo problema

Antispam: Inserisci queste lettere captcha
in questo campo: