Iperidrosi

Iperidrosi

La sudorazione eccessiva di mani, piedi e ascelle può essere davvero un problema molto imbarazzante. Qualche volta sfocia anche nel disagio sociale, che impedisce di vivere serenamente il rapporto con gli altri. Il rimedio? Esiste, eccome!

Stringere la mano a qualcuno, sentirsi freschi e puliti, togliersi i calzini asciutti. Gesti normalissimi per tutti, non per chi è colpito da iperidrosi, meglio conosciuta come ipersudorazione. Questa sensazione fastidiosa di bagnato, sudato, sporco, maleodorante accompagna purtroppo il 4% della popolazione, che è costretta a convivere con un problema banale ma insopportabile. In estate poi, un vero incubo.

Cos’è l’iperidrosi?

Una disfunzione delle ghiandole sudoripare, ossia le ghiandole che creano il sudore nel nostro corpo e che iniziano una iperproduzione di sudore copiosa, imbarazzante, tanto da spingere talvolta all’isolamento. Le zone critiche sono mani, piedi e ascelle, ma siccome due terzi delle nostre ghiandole sudoripare si trovano nelle mani, la manifestazione più comune dell’iperidrosi è la cosiddetta sindrome delle “mani sudate”.

Da cosa è causata?

Non ha cause ben precise, piuttosto è un difetto costituzionale col quale si nasce.

Può avere ulteriori conseguenze?

Un recentissimo studio pubblicato su Autonomic Neuroscience, ne ha evidenziato ulteriori implicazioni cardiovascolari.

È dovuta al caldo o all’attività fisica?

No, ma è peggiorata da questi fattori.

Si può attribuire ad ansia e nervosismo?

È esattamente il contrario. È l’iperidrosi a creare ansia e stress nei soggetti che ne soffrono.

Si può guarire naturalmente?

No, purtroppo le ghiandole sudoripare che “fanno gli straordinari” non si possono bloccare naturalmente.

Quali terapie esistono?

Le terapie applicate per contrastare questo problema possono essere tantissime: creme, antiaspiranti, adrenergici, anti beta, terapie psicologiche. Tutti rimedi che però lasciano il tempo che trovano, agendo solo sull’effetto bagnato, non sulle ghiandole che lo provocano.

Si può operare chirurgicamente?

Si, ma si tratta di un intervento invasivo e demolitivo, da ponderare con attenzione e non adatto a tutti i casi.

Qual è il rimedio migliore?

Micro iniezioni di botulino nei punti in cui il sudore abbonda: mani, fronte, piedi, ascelle.

Cos’è il botulino? 

Una sostanza naturale che in oculistica e medicina estetica trova diverse applicazioni. È una proteina estratta da un batterio (clostridium botulinum), una sostanza naturale che inibisce la contrazione dei muscoli, bloccando le azioni di alcuni nervi. Il suo nome esatto è tossina botulinica, perché la sua fonte è un batterio, non di certo perché sia tossica o dannosa. Il botulino è in assoluto una sostanza innocua, tant’è che da decenni è utilizzata ambito medico (ad es. per paralisi da ictus) che in oculistica, senza alcuna controindicazione.

In cosa consiste la terapia?

Nell’iniezione sottocute di botulino seguendo uno schema “a scacchiera” nella zona da trattare. Si utilizza una piccola siringa e l’intervento è semplice, quasi del tutto indolore e consente di tornare subito alla propria quotidianità.

Dove si svolge il trattamento?

Non essendo un intervento di chirurgia estetica, ma di medicina, è possibile effettuarlo in ambulatorio, qui in via Caronda, 480 a Catania. Non prevede anestesia generale e il paziente può tornare da subito alla sua vita.

Quanto dura l’intervento?

Poco più di 10 minuti.

Quanto dura l’effetto?

Varia a seconda del soggetto: da sei mesi a un anno e più.

C’è una stagionalità legata al botulino contro l’iperidrosi?

No, si può decidere di eseguirlo in qualsiasi momento, ma perché non trascorrere l’estate asciutti?

Se hai altre domande da fare sull’iperidrosi, scrivi al dottor Perna o compila il form qui accanto. Se invece vuoi prenotare una visita di controllo gratuita, chiama lo 095 551468.

Contattaci

Puoi contattarci nel modo che preferisci: per telefono, durante gli orari di ufficio, oppure compilando il modulo di contatto. 

Rispondiamo a tutti entro 24 ore lavorative.

Come contattarci:

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Compila il form o chiama allo 095 551468

Nome

La tua email (richiesto)

Indica il tuo numero di telefono e ti ricontatteremo (richiesto)

Descrivi il tuo problema

Antispam: Inserisci queste lettere captcha
in questo campo: