Filler e Anti aging

Filler e Anti aging

Riempire le rughe, rimodellare il viso, aumentare il volume dei glutei: e allora i filler che ci stanno a fare?

Dopo il lifting, l’infiltrazione di filler a base di acido ialuronico e vitamine è tra le tecniche più richieste nell’ambito della medicina estetica. Un intervento soft, veloce e che soprattutto garantisce risultati straordinari, purché venga eseguito dalle mani giuste e utilizzando filler sicuri e certificati.
Ma cosa c’è da sapere sui filler? Tanto, tantissimo.

 

Che cosa sono i filler a base di acido ialuronico?

Sono sostanze naturali, ossia già presenti nel nostro corpo, che restituiscono vitalità alla pelle, donandogli un aspetto più giovane e fresco. L’acido ialuronico è in assoluto una sostanza innocua, senza alcuna controindicazione.

Quanti tipi di filler esistono?

Fondamentalmente tre: a bassa, media e alta permanenza.
È importante chiarire che la scelta del tipo di filler, viene fatta sempre in funzione del tipo di pelle e della zona da trattare. La cosa certa è che i filler permanenti non possono essere utilizzati in viso, ma solo nel corpo.

Perché?

Il viso è in assoluto la zona che più di altre subisce le modificazioni del tempo. Immettere una sostanza permanente significherebbe non seguire il naturale processo di cambiamento e un giorno ritrovarsi con un viso del tutto innaturale. Ce lo vedete il labbro di una ventenne sul viso di una sessantenne?

In cosa consiste il trattamento estetico coi filler?  

Nell’iniezione sottocute di acido ialuronico e vitamine nelle zone del viso e del collo interessate (perlopiù dal naso in giù). Molti le chiamano le “punturine” di acido ialuronico. Durante l’intervento, è estremamente importante la bravura e l’esperienza del medico nel fare le iniezioni: deve essere molto esperto, perché un suo errore può portare a disagi notevoli per il paziente, anche se del tutto temporanei.

Quali benefici dona in viso?

Fondamentalmente riempie le rughe e aumenta il volume della pelle laddove necessario, corregge le rughe glabellari, i solchi intorno al naso e alla bocca, le linee d’espressione, le rughe della marionetta e le rughe periorali. Inoltre ridefinisce e modella i contorni del viso, restituendo volume alle labbra. Infine riproporziona il volume degli zigomi e del mento.
Tutto questo in modo assolutamente naturale. Ecco perché donne e uomini di tutto il mondo ne vanno matti!

Quando viene utilizzato per il corpo?

Quando è necessario aumentare il volume di una zona precisa (polpacci o glutei troppo piccoli) o correggere inestetismi o conseguenze di traumi (cicatrici, solchi, ascessi, bruciature). In questi casi è possibile l’utilizzo di filler permanenti.

 In caso di errore?

Fortunatamente i filler sono sostanze che il corpo umano riconosce e metabolizza, dunque non possono provocare danni permanenti, ma perché rischiare? In questo caso, l’unica cosa da cambiare è il medico.

E allora perché a volte si vedono visi deturpati?

È molto probabile che i quei casi si siano utilizzate sostanze diverse dall’acido ialuronico che, ripetiamo, è del tutto naturale. Benché la legge lo vieti da diversi anni, sono ancora numerosi i medici che iniettano altre sostanze sui visi delle persone, primo fra tutti il silicone, una follia che potrebbe costare molto cara al malcapitato!

Che danni provoca il silicone?

Processi infiammatori locali molto gravi: infezioni, ascessi, retroazioni cicatriziali, reazioni allergiche. Tutti effetti devastanti che il più delle volte costringono ad asportare la zona trattata, con conseguenze ancor più deturpanti. Il silicone si appiccica, è come una colla che pervade la zona trattata e che non può più essere rimossa. Nei casi peggiori, i tessuti vanno in necrosi, costringendo il chirurgo ad asportare per salvare la vita dei pazienti!
Il silicone è un rischio inimmaginabile!

Nonostante il divieto, quanti sono i casi di infiltrazione di silicone?

Non si può rispondere esattamente a questa domanda.
È sicuro che a volte qualcuno viene per riparare l’irreparabile e a chiederci di fare il miracolo di togliere il silicone dal proprio volto o dal proprio corpo: sono situazioni in cui non possiamo fare nulla se non constatare, nostro malgrado, che il problema dei medici estetici irresponsabili non è del tutto risolto.

Quanto dura il trattamento col filler?

Mezz’ora in tutto.

Quanto dura l’effetto?

Varia da tre a cinque mesi per i filler normali, da un anno a un anno e mezzo per quelli semi-permanenti e a vita per quelli permanenti.

Dove si svolge il trattamento?

Non essendo un intervento di chirurgia estetica, ma di medicina estetica, è possibile effettuarlo in ambulatorio, qui in via Caronda. Non prevede anestesia generale e il paziente può tornare da subito alla sua vita.

C’è una stagionalità legata ai filler?

No, si può decidere di farlo in qualsiasi momento.

Si può associare ad altri trattamenti?

Si, come ad esempio il botulino o la radiofrequenza, ma è da stabilire in base alle esigenze del paziente. Ad esempio si può utilizzare il filler per il riempimento di mento, labbra, guance e zigomi e il botulino per fronte e zampe di gallina.

 

Se hai altre domande da fare sui filler, scrivi al dottor Perna o compila il form qui accanto.
Se invece vuoi prenotare una visita di controllo gratuita, chiama lo 095 551468. Analizzeremo con te l’obiettivo che vuoi raggiungere e ti consiglieremo il miglior intervento per avere finalmente il viso dei tuoi sogni.

Contattaci

Puoi contattarci nel modo che preferisci: per telefono, durante gli orari di ufficio, oppure compilando il modulo di contatto. 

Rispondiamo a tutti entro 24 ore lavorative.

Come contattarci:

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Compila il form o chiama allo 095 551468

Nome

La tua email (richiesto)

Indica il tuo numero di telefono e ti ricontatteremo (richiesto)

Descrivi il tuo problema

Antispam: Inserisci queste lettere captcha
in questo campo: