Cellulite

Terapia anticellulite

Cellulite? Parliamone.

Prima di parlare dei rimedi contro la cellulite è bene chiarire di cosa si tratta e perché bisogna curarla dal medico.

    Una malattia molto complessa che colpisce quasi tutte le donne.
    Può variare nei tempi di insorgenza e nella gravità, ma di fatto è quasi sempre inevitabile.

    Non si chiama cellulite

    Il termine cellulite scientificamente non ha senso.
    Letteralmente significherebbe infiammazione delle cellule e questo non è possibile perchè non può esistere una generica infiammazione delle cellule.
    Il suo nome esatto è dermo ipodermo panniculopatia edemato fibro sclerotica, così complicato perché indica sia i tessuti interessati, che l’evoluzione della patologia. Per comodità continueremo a chiamarla cellulite, pur ritenendolo un termine fuorviante.

    Cosa non è la cellulite?


    La cellulite non è un normale accumulo di grasso, quindi, non si può eliminare nè con le diete dimagranti né con massaggi o creme da spalmare. Non è un semplice accumulo di liquidi da sciogliere, spezzare o ammorbidire, ma una malattia da curare più profondamente.

    Cause di aggravamento della cellulite

    
1. La gravidanza

    
In gravidanza, quasi tutti i fattori di carattere generale e locale, contribuiscono all’insorgenza dell’insufficienza circolatoria venosa e linfatica e di conseguenza della cellulite. Le alterazioni ormonali del periodo danneggiano l’elasticità dei tessuti ed esaltano la ritenzione di liquidi. L’utero, più voluminoso, comprime gli sbocchi interni addominali dei vasi venosi e linfatici degli arti inferiori. In gravidanza, dunque, si combina in modo straordinario una serie di fattori causali che esalta la formazione del tessuto cellulitico.

    2. L’attività fisica errata


    La mancanza di attività fisica è tra le cause principali di insorgenza della cellulite. Ancor più dannosa però, può essere l’attività fisica non idonea alla paziente che la pratica. Può sollecitare muscoli sbagliati e persino acuire il processo cellulitico.


    3. L’interruzione brusca di attività sportiva

    Un vero e proprio cataclisma cellulitico si abbatte sulle donne che sospendono bruscamente l’attività sportiva, specie se di livello agonistico. I muscoli, ormai abituati all’esercizio costante, pur mantenendo lo stesso volume, perdono velocemente tono e consistenza, per un risultato disastroso su cosce e glutei.

    4. Terapie inadeguate

    
La maggior parte delle terapie e trattamenti più diffusi oggi, non sono idonei alla cura di una malattia complessa come la cellulite. Creme, massaggi, integratori alimentari, diete specifiche: tutto inutili e a volte persino dannoso.

    5. Alimentazione errata


    La cattiva alimentazione ed i conseguenti disturbi digestivi intervengono indirettamente perché potenziano i fattori causali della cellulite. L’alimentazione inadeguata complica la digestione e ostacola le funzioni intestinali; in questo modo l’organismo non metabolizza le sostanze prodotte, ma piuttosto se ne intossica.

    Come si forma la cellulite?


    Come detto, la cellulite è dovuta alla cattiva circolazione venosa e linfatica. Questo ristagno provoca il riversarsi di liquidi nelle zone a rischio, causando un’infiammazione e quindi un aumento di volume di cellule adipose, perché ammalate. Conseguentemente l’organismo interviene formando un tessuto cicatriziale reattivo che dapprima provoca il fastidioso effetto a buccia d’arancia per trasformarsi in seguito in veri e propri solchi, ben visibili ed estremamente antiestetici.

    Dove si localizza

    • Regione laterale del bacino, configurandosi nel caratteristico aspetto “a calzoni da cavallerizzo”. Tale tipo di localizzazione è correlato all’uso incongruo di alcuni capi d’abbigliamento: slip, jeans e pantaloni stretti, cinture.
    • Regione laterale della coscia, con cuscinetti limitati solo alla parte alta della coscia.
    • Regione interna della coscia e regione inguinale.
    • Regione posteriore della coscia, che può essere sia molle che compatta, ssociata o meno ad altre localizzazioni.
    • Regione interna del ginocchio, la più odiosa.
    • Regione della gamba, la più frequente.
    • Zona interna del braccio, soprattutto in donne con seno abbondante.
    • Regione addominale, post gravidanza o intervento chirurgico addominale.
    • Regione posteriore bassa del collo, una grande protuberanza sulle spalle.

    La cellulite è una malattia e va curata con la medicina.

    Il medico è l’unico e solo tecnico, deputato a trattarla.
Non si può rimediare a questa malattia da soli, inventandosi una cura oppure rivolgendosi a chi medico non è. La soluzione non è nell’applicazione di creme (consigliate solo da chi le vende), nel farsi martirizzare da pesanti massaggi (assolutamente controindicati e dannosi), nell’uso di apparecchiature vibranti o a ventosa che peggiorano la situazione. Le diete, poi sono utili solo se il sovrappeso è generalizzato, diversamente danno come unico risultato quello di incidere su parti del corpo perfettamente integre (seno e viso per primi), lasciando inalterate quelle incriminate.

    I criteri da seguire

    
La cellulite è un effetto. Ad oggi non è ancora possibile intervenire sulla causa primaria, quella che la genera. L’unico rimedio consiste nell’agire sugli effetti locali, cioè sulla stasi venosa e linfatica, e in seguito solo dopo sugli effetti, eliminando i tessuti alterati dalla cattiva circolazione. Dovremo perciò migliorare il metabolismo delle formazioni cutanee, ossia rassodare la pelle, rallentare la tendenza che hanno quelle zone a formare tessuto fibroso reattivo, dobbiamo eliminare le sostanze tossiche che si trovano nel contesto dei tessuti interessati. Per ultimo, e solo per ultimo, elimineremo gli accumuli di tessuto adiposo, ormai troppi e troppo alterati per poter riprendere la loro funzione fisiologica.

    Quando si tratta di cellulite, quasi sempre la cura non è una sola, ma l’insieme di più rimedi, integrati in modo specifico a seconda dei casi, dello stile di vita della paziente e della sua predisposizione di base. Le terapie dunque possono essere una o più, mixate opportunamente per ottenere il miglior risultato, più duraturo possibile.
    Le principali tecniche sono:

    Massaggio Drenante

    Una speciale tecnica manuale, morbida, delicata e per nulla invasiva, che stimola il sistema linfatico, grazie a leggere pressioni con le mani su determinati punti chiave detti linfonodi. Può essere associato ad altri trattamenti.

    RISULTATO

    Maggiore circolazione linfatica, aumento del metabolismo cellulare. Gambe più leggere.

    Linfodrenaggio

    Una tecnica ad impulsi che riattiva le funzioni di drenaggio attraverso la stimolazione sequenziale dei muscoli. La contrazione muscolare programmata esercita una notevole pressione sulle pareti dei grandi e piccoli vasi, aspirando sangue arterioso dai capillari. È ideale per chi ha i capillari molto fragili. Può essere associato ad altri trattamenti.

    RISULTATO

    Gambe toniche, muscoli sodi.

    Ultrasuoni, super efficaci

    Si tratta della più avanzata e sofisticata tecnica anticellulite.
    Consiste nell’utilizzo di uno speciale dispositivo che, passato sulle zone interessate, invia alle cellule adipose, ultrasuoni a bassa frequenza, facendole letteralmente collassare e implodere, senza il minimo dolore per la paziente.

    RISULTATO

    Fino a 15 cm di girocoscia in meno.

    Sgonfia le gambe, in poche applicazione

    Una procedura medica che inietta a livello sottocutaneo una speciale miscela di ossigeno e ozono, una sostanza naturale dall’eccezionale proprietà di ottimizzare la quantità di ossigeno e globuli rossi nel sangue, favorendo il corretto metabolismo della zona trattata e quindi un impulso alla sua guarigione dalla cellulite.

    RISULTATO

    Sensibile diminuzione del gonfiore e maggiore metabolizzazione dell’ossigeno, per benefici evidenti e duraturi.

    Contro cellulite, adiposità e rilassamento cutaneo.
    Un rimedio eccezionale

    Un medoto di ultima generazione che emette onde elettromagnetiche, stimolando in profondità la formazione di tessuto fisiologico, attraverso la trasformazione di energia in calore. Dona risultati sorprendenti ed è indicato per curare gli stadi più avanzati della cellulite. E’ il trattamento più efficace e può essere eseguito su ogni tipo di pelle, a ogni età e anche nei periodi estivi. I suoi risultati persistono per molti mesi.

    RISULTATO

    Migliora il tono cutaneo, facendo scomparire i buchi causati dalla cellulite, con un effetto stiratura dell’epidermide immediato. Una silhouette perfetta.

    Come andare in palestra

    Agisce in profondità sui muscoli, attraverso la sinergia di microcontrazioni e impulsi elettronici, con lo scopo di migliorare il tono, la forza e la resistenza muscolare. Ogni seduta ha una durata di trenta minuti e non comporta alcuna fatica al paziente.

    RISULTATO

    Muscoli modellati e definiti, glutei alti e scolpiti, gambe toniche e affusolate.

    La cellulite ti stressa? E tu pressala

    Una tecnica esclusiva che si basa sull’azione fisica di uno speciale dispositivo, dotato di sistema di compressione con pompe ad aria. La paziente indosserà, a seconda della zona interessata, degli applicatori anatomici e che “presseranno” localmente gli edemi favorendone l’eliminazione. Può essere associato ad altri trattamenti.

    RISULTATO

    Allevia il gonfiore, modella il corpo, favorisce la circolazione di gambe e piedi, ossigena e rivitalizza i tessuti donando una gradevole sensazione di leggerezza.

    Guerra aperta alla cellulite

    Si tratta di una procedura chirurgica che aspira ed elimina definitivamente la cellulite attraverso l’utilizzo di una cannula. Comporta delle piccole incisioni nella zona da trattare, le cui cicatrici saranno praticamente invisibili. Come ogni intervento chirurgico presuppone l’anestesia, che potrà essere locale o generale a seconda delle caratteristiche della paziente. L’aspetto più importante della liposuzione è il post. Sono infatti necessari numerosi trattamenti successivi all’operazione per consenti ai tessuti di rimodellarsi perfettamente.

    RISULTATO

    Perdita significativa di volume, gambe finalmente libere dalla cellulite.
    Silhouette più armoniosa.

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Compila il form o chiama allo 095 551468

Nome

La tua email (richiesto)

Indica il tuo numero di telefono e ti ricontatteremo (richiesto)

Descrivi il tuo problema

Antispam: Inserisci queste lettere captcha
in questo campo: